A MARINA DI BUTERA

Furto di rame tra Gela e Licata, black out in un villaggio vacanze

GELA. Black out la notte scorsa a Marina di Butera, tra Gela e Licata, nel Nisseno, per un villaggio vacanze con 700 posti letto già in attività a causa di un furto di cavi di rame nell'elettrodotto a media tensione che fornisce energia elettrica alla zona balneare di Tenutella Ovest e di parte di Desusino.

Alcuni malviventi subito dopo il tramonto di martedì hanno tranciato e portato via dai tralicci tre coppie di cavi lunghi circa mille metri. Nella zona vi sono anche decine di villette usate come residenze estive, un B&B e un affittacamere, mentre sta per essere avviata una casa-albergo da un centinaio di posti letto.

Il villaggio turistico ha fatto fronte all'emergenza utilizzando costosi gruppi elettrogeni ma gli altri operatori hanno dovuto annullare le prenotazioni per i prossimi giorni. Per tutti è a rischio l'intera stagione lavorativa se l'Enel non interverrà con urgenza nel ripristinare la rete elettrica. Residenti e albergatori hanno chiesto l'intervento del sindaco di Butera, Luigi Casisi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X