L'ORDINANZA

Gela, il sindaco obbliga Caltaqua a rifornire le zone non urbanizzate

GELA. Il sindaco di Gela, Domenico Messinese, ha emesso una ordinanza con la quale fa obbligo alla società di gestione della rete idrica, Caltaqua, di rifornire con autobotti le zone non urbanizzate, come la località balneare di contrada Manfria, per le quali il comune avrebbe speso mediamente 250 mila euro l'anno.

I cittadini di questi rioni vengono invitati a non presentare più richiesta agli uffici comunali bensì a quelli di Caltaqua che, se non ottempererà ai suoi obblighi contrattuali, sarà deferita alla magistratura, anche per il conseguente venir meno delle condizioni igienico-sanitarie.

Intanto, l'amministrazione comunale vuole vederci chiaro anche sulle criticità riscontrate alla rete idrica da quando è stata richiesta la fornitura, 24 ore su 24, nelle zone di nuova espansione dove sono state realizzate le cooperative Modernopoli, Marchitello e Borgo Valentina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X