IL CASO

Riesi: il ferito migliora, nuova luce sul suo agguato

di

RIESI. Migliorano le condizioni di Salvatore Tardanico, il trentasettenne rimasto gravemente ferito in un agguato avvenuto nella notte del 29 aprile scorso in viale Don Bosco. L'uomo era stato colpito al petto da un proiettile che gli aveva perforato un polmone.

Ad impugnare l'arma da fuoco uno sconosciuto malvivente che subito dopo aver esploso il colpo si era dileguato per le vie adiacenti. Tardanico sanguinante era stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato dapprima all'ospedale di Canicattì e successivamente al Civico di Palermo. Le condizioni del trentasettenne erano sembrate inizialmente molto gravi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X