COMUNE

Gela: mancano i progetti, 16 milioni a rischio

di

GELA. Mancano i progetti esecutivi per intercettare i 16 milioni di euro "parcheggiati" nelle casse della Regione. Si tratta di una parte delle somme accantonare, relative ai proventi delle estrazioni petrolifere tra royalties e canoni corrisposti dalle multinazionali dei colossi energetici. Sulla questione è intervenuta, ieri mattina, la commissione comunale Sviluppo economico, presieduta da Antonio Torrenti. È stata indetta una conferenza stampa all' ultimo momento, alla presenza del sindaco Domenico Messinese e di Angela Di Modica, consigliere componente della commissione.

"Abbiamo verificato la disponibilità delle somme - assicura Torrenti - incontrando direttamente il dirigente del Dipartimento regionale all' Energia. I soldi ci sono ma restano congelati. Bisognerà stornare l' impiego di 10 milioni di euro che la precedente amministrazione comunale aveva deciso di usare per l' ammodernamento della diga Disueri. Complessivamente sono disponibili 18 milioni di euro, 2 dei quali sono stati acquisiti da un altro Comune che ha presentato un progetto immediatamente esecutivo".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X