RIFIUTI

Caltanissetta, cimitero sporco: il rischio chiusura è sempre più vicino

di

CALTANISSETTA. Cimitero sempre più nel degrado. L' immondizia continua ad accumularsi nei grandi edifici funerari gestiti dalle società private facendo salire l' indignazione dei nisseni per una situazione che ormai si protrae da due settimane.

E, all'orizzonte, purtroppo, non si intravedono soluzioni in grado di fare uscire dalla sporcizia gli oltre trenta plessi delle società di mutuo soccorso (da soli rappresentano quasi la metà dell' intero cimitero) dove, con i cestini pienissimi, fiori secchi, lumini, bottiglie i plastica e altri rifiuti finiscono sui pavimento. Un volenteroso operaio comunale riesce a malapena a togliere i rifiuti in un solo plesso al giorno, ma non basta.

«Una situazione assurda» ha dichiarato con estrema franchezza il direttore del cimitero Michele Lo Piano che ha aggiunto: «Francamente l' ipotesi di chiusura per motivi igienici non è stata presa in considerazione. Ma si tratta di aspetti che perdurando questo andazzo prima o poi dovremo affrontare».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X