IL CASO

Tubi d'acqua tranciati a Caltanissetta, identificato l'autore

di

Individuato dalla polizia l'autore dei due danneggiamenti ai danni del palazzo vescovile rimasto senz' acqua dopo qualcuno aveva tranciato i tubi esterni. L' autore sarebbe un professionista cinquantunenne sorpreso dagli agenti della Digos mentre domenica mattina stava commettendo il terzo danneggiamento. In questura ha poi spontaneamente ammesso di essersi accanito contro le strutture del Vescovado per non meglio precisati motivi conflittuali che, a suo dire, intercorrono con la Curia.

Una giustificazione che non gli è valsa ad evitare la denuncia penale per danneggiamento. La Digos guidata dal vice questore Fabio Lacagnina aveva avviato indagini già venerdì pomeriggio quando si era scoperto che qualcuno aveva tranciato un tubo esterno dell' acqua un episodio etichettato - ma non dagli investigatori-comeuna classicabravata. L' episodio era stato reiterato nella notte e stavolta gli effetti erano stati ancora più pesanti anche perché sabato nel centro storico (dove la sede vescovile ricade) era giorno di distribuzione idrica.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X