TORNEO

I minori delle comunità riuniti in ricordo di don Pino Puglisi

di

CALTANISSETTA. «Se ognuno di noi fa qualcosa allora si può fare molto». La frase è stampata su ognuna delle magliette indossata dagli operatori e dai 120 ragazzi di 12 comunità, penali e amministrative provenienti su tutta la Sicilia.

A pronunciarla, un po' di anni fa, era stato don Pino Puglisi, ucciso da Cosa Nostra il giorno del suo cinquantaseiesimo compleanno per via del suo instancabile impegno sociale dedicato, soprattutto, ai giovanissimi. Una figura indimenticata quella del parroco palermitano, proclamato nel 2013 beato che, come è ormai consuetudine, è stato ricordato con un memorial cui hanno partecipato i minori ospiti di comunità in ogni parte dell' Isola.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X