CALCIO

Gela, Infantino vuole sempre di più: «Fuori casa dobbiamo migliorare»

di
Calcio, Gela, Caltanissetta, Sport
Piero Infantino

GELA. Finite le feste in casa Gela è tempo di ricominciare a sudare in vista del difficile girone di ritorno che partirà domenica prossima con la sfida in casa contro il Pomigliano. Da una parte un girone di andata messo da parte 28 punti all’attivo e pochi rimpianti.

«Non possiamo comunque accontentarci – afferma il tecnico della squadra biancazzurra Pietro Infantino – abbiamo fatto sin qui un lavoro straordinario. Non dimentico da dove siamo partiti ma ci siamo prefissi di stupire e stupirci. Ed allora dobbiamo continuare a lavorare per migliorare. Avremmo potuto e dovuto chiudere con qualche punto in più. Ci sono state un paio di partite in cui forse potevamo essere più bravi ma sul piano dell’impegno cosa dovrei rimproverare ai ragazzi? Un Gela più forte lontano dal Vincenzo Presti».

Quattro vittorie, tre pareggi, due sole sconfitte (una immeritata a Lentini, l’altra con la Frattese) ed un rendimento sempre molto alto. Stranamente il «Presti» non è stato il punto di forza. Solo tre vittorie (Sersale, Rende, Aversa), quattro pareggi (Gladiator, Palmese, Sancataldese, Sarnese), ed una sconfitta (contro l’attuale capolista Igea Virtus) sono il bilancio che non può soddisfare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI PALERMO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X