SOLIDARIETA'

A Gela apre un dormitorio per quindici clochard

di

GELA. Per far fronte al grande freddo che non ha risparmiato nessun Comune della Sicilia, la chiesa, mette a disposizione un dormitorio. Il messaggio è rivolto soprattutto ai senzatetto, ai clochard, a tutti coloro che non hanno una fissa dimora e che stanno soffrendo per le temperature in picchiata che si stanno registrando in questi primi giorni dell’anno. Si tratta di una struttura che è stata inaugurata a Gela due mesi fa.

Una struttura dotata di tutti i confort necessari. In tutto 15 posti letto, dei quali potranno usufruire tutti coloro che ne hanno bisogno.

Ad aprire le porte di un convento, ai senzatetto e a coloro che sono in difficoltà, è la Piccola Casa della Misericordia. Don Lino Di Dio, segretario particolare del vescovo Rosario Gisana, nominato dal vescovo come Rettore della Chiesa di Sant'Agostino e direttore del Centro diocesano di spiritualità, ricorda, a tutti coloro che ne avessero bisogno, che la Piccola Casa della Misericordia, ha inaugurato il dormitorio per le persone senzatetto, presso la Chiesa di Sant’Agostino.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X