POLIZIA

"Serre per la droga in casa", un giovane a processo a Caltanissetta

di

CALTANISSETTA. Coltivazione, produzione e detenzione di marijuana ai fini di spaccio. Queste le contestazioni che fanno finire sotto processo un giovane di Caltanissetta che in casa nascondeva tre serre professionali per la coltivazione di marijuana.

È stato tradito, tra l’altro, dal notevole rumore provocato dalle ventole, dalla intensa luce arancione di lampade alogene ad alto wattaggio per la coltivazione artificiale di marijuana – notati dai vicini che hanno avvertito la polizia – e, non ultimi, dallo spropositato consumo di energia elettrica per alimentare gli impianti a servizio delle coltivazioni e un continuo via vai di giovani da quello stabile.

 

É il non ancora ventenne nisseno, Andrea Armando Librizzi (assistito dagli avvocati Ernesto Brivido ed Andrea Di Carlo) che, sull’onda di quell’operazione antidroga, si ritrova ora sul groppone le imputazioni che saranno alla base del procedimento che si celebrerà con il rito immediato. L’udienza è stata, infatti, fissata per il 27 gennaio prossimo al tribunale di Caltanissetta.

È nell’estate dello scorso anno che le serre sono state scoperte dagli agenti della polizia che ha fatto irruzione in quell'appartamento – in via Paladini, a Caltanissetta - che con attrezzature sofisticate era stato trasformato in ambiente ideale per coltivare le piante di canapa.

Il blitz della squadra mobile nissena, frutto di un’indagine andata avanti per diversi giorni, alla fine ha fatto scattare l’arresto del ragazzo – fino a quel momento dal passato pulito – che in seguito ha ottenuto i domiciliari e poi, dal Riesame, anche la libertà.

Per una decina di giorni la polizia ha tenuto sott’occhio lo stabile dove, v’era sentore, si nascondesse una piantagione di “erba” in casa. E quando i sospetti hanno trovato riscontri è scattata l’operazione da parte dei poliziotti della Questura. Gli agenti hanno scoperto ben 34 piante di marijuana invasate e suddivise in tre serre con sistemi di ventilazione, lampade per la temperatura e tutto il nécessaire, compreso costosissimi flaconi di fertilizzante necessari per la migliore crescita delle piante.

Sono stati scovati in quell’abitazione altri 23 grammi e mezzo di marijuana già essiccata, trita erba. Mentre in un’altra casa a disposizione del ragazzo, in via Dalmazia, sono stati rinvenuti altri 55 grammi di marijuana, tre bilancini elettronici di precisione e un grinder.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X