IL CASO

Caltanissetta, 14 salme in attesa di sepoltura

di

CALTANISSETTA. Zeppa di feretri la camera mortuaria del cimitero. Quattordici le salme in attesa di tumulazione in una sala con una capienza massima di dodici. Riemergono i vecchi problemi già evidenziati la scorsa primavera quando una inchiesta della magistratura («Perla Nera») aveva azzerato l’attività di cinque società di mutuo soccorso bloccando di fatto la vendita di loculi in concessione ai soci mentre quelli comunali, in esaurimento, piacciono poco perché antichi, un po’ stretti rispetto alle dimensioni di una bara e perché ubicati fra le quinte file.

Al cimitero «Angeli» dove non si tumula il sabato e la domenica, nella piccola saletta poco oltre l’ingresso principale erano allineate quattordici salme un «pieno» come non si ricordava da tempo nell’antico camposanto nisseno. E in una situazione di crisi come queste sabato sono arrivate ben cinque feretri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X