CARABINIERI

«Rapita dal marito e dal figlio», tre arresti a Gela

di

GELA. Non si sarebbe rassegnato alla decisione che la moglie voleva lasciarlo. Lei quindi lo lascia e lui decide di sequestrarla. Spalleggiato dal figlio e da un parente, decide di rapirla per costringerla a tornare a stare insieme. I tre sequestratori, (57 anni, il padre, 20 il figlio, 44 il parente) sono stati localizzati e arrestati in flagrante con l'accusa di sequestro di persona.

L'episodio è accaduto nel lungomare, all'altezza della rotonda del quartiere Macchitella, dove la donna stava passeggiando con la figlia minore. I tre sono giunti a bordo di un'automobile guidata dal parente. Padre e figlio hanno afferrato di peso la donna e l'hanno caricata sull'auto, fuggendo a tutto gas.

La figlia, rimasta a terra, ha telefonato ai carabinieri che si sono messi alla ricerca dei tre sequestratori. A liberare la donna, sono stati proprio i carabinieri di Gela, guidati dal Maggiore Antonio De Rosa, che sono riusciti a rintracciare la vittima e i tre sequestratori a pochi chilometri di distanza, a Montelungo. Il marito avrebbe caricato la moglie a bordo della sua auto con tutta la sua forza, nonostante le grida d’aiuto della vittima e nonostante le urla della figlia ancora minorenne.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X