TRIBUNALE

Caltanissetta: scorrazzava in sella al suo cavallo, patteggia la pena

di

CALTANISSETTA. Condannato “a lavorare” un nisseno che, fermato dai carabinieri mentre si trovava in sella al proprio cavallo se ne andava al galoppo per la città.

Non si sa cosa gli sia passato per la testa, ma quando i carabinieri lo hanno bloccato insieme al quadrupede, prima che raggiungesse la caserma l’uomo è riuscito a dare una pacca al cavallo e a farlo fuggire in mezzo al traffico creando danni e caos.

Un suo amico, che montava l’animale, avendo capito che le cose si stavano mettendo male ha fatto appena in tempo a scendere dalla sella e a tagliare la corda. Il propriario del cavallo, invece no. Chi fosse il fuggiasco è rimasto un mistero, perché alla sua identità non è stato possibile risalire.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X