VIA LEONE XIII

Caltanissetta, picchia la moglie e la deruba: arrestato marocchino

di

CALTANISSETTA. Ha picchiato per strada la moglie e poi l’ha rapinata del portafoglio. La vicenda ha portato in carcere il protagonista , un ambulante marocchino arrestato a poche ore dal fatto dalle Volanti della polizia. E quando l’hanno arrestato gli agenti lo hanno trovato che si aggirava nelle vicinanze della questura e, come si presume, forse era pronto per chiarire ogni aspetto sull’aggressione avvenuta in mattinata nella centralissima via Leone Tredicesimo.

Lui, El Hajji Foud, ventinovenne, munito di regolare permesso di soggiorno, è finito al Malaspina con le accuse di rapina e lesioni aggravato. Ha restituito anche il maltolto, ovvero il portafoglio alleggerito del danaro ma non dei documenti forse la cosa più importante che alla vittima interessava recuperare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook