CASSAZIONE

Tenta di uccidere donna a martellate: condannato 55enne di Riesi

di

CALTANISSETTA. Colpevole era e colpevole rimane. Per avere tentato di violentare e uccidere a martellate una donna. Ma con uno sconto di pena rispetto ai precedenti gradi del giudizio.

É il verdetto della Cassazione che sancito una riduzione della condanna a carico del cinquantacinquenne netturbino di Riesi, Francesco La Rosa (difeso dall'avvocato Maria Sardella) alla sbarra per tentato omicidio aggravato, tentata violenza sessuale aggravata, porto abusivo di martello e coltello.

La prima sezione penale della Suprema Corte gli ha comminato 10 anni e 4 mesi di reclusione a fronte degli 11 anni e mezzo che gli sono stati inflitti sia in primo che in secondo grado. Di contro la procura generale ha chiesto il rigetto del ricorso.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X