FORZE DELL'ORDINE

Criminalità a Gela, il procuratore: "Situazione allarmante"

di

GELA. «La situazione è preoccupante ma non allarmante». È la fotografia del procuratore capo di Gela, Fernando Asaro. Spaccato che in qualche modo ammorbidisce una situazione che a Gela, nel recente passato, ha fatto registrare una nuova impennata di fenomeni delinquenziali.

Situazione che è stata al centro di una riunione tecnica del comitato per l’ordine e la sicurezza che s’è tenuta in prefettura ed a cui hanno preso parte, oltre al prefetto Maria Teresa Cucinotta, i vertici provinciali delle forze dell’ordine, il procuratore capo Fernando Asaro e il sindaco di Gela, Domenico Messinese. Dal monitoraggio della quadro attuale è stato deciso di potenziare il sistema di videosorveglianza con telecamere a tecnologia avanzata e sarà pure rafforzata la presenza di forze dell’ordine sul territorio con più pattuglie, anche di polizia municipale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X