IL CERIMONIALE

Real Maestranza a Caltanissetta, il comitato: la consegna delle chiavi resti

di
Caltanissetta, Cultura

CALTANISSETTA. Perplessità vengono avanzate anche dal comitato culturale della Real Maestranza per prendere in esame la vicenda della consegna delle chiavi della città da parte del sindaco al capitano nel giorno del mercoledì santo. La proposta lanciata dal sindaco Giovanni Ruvolo di rinunciare al rituale ha sollevato un coro di no in città.

Per i nisseni, anche se la tradizione della consegna con i suoi quasi quarant’anni è «giovane» rispetto alla Maestranza che vanta circa cinquecento anni di vita, il cerimoniale deve restare immutato.

Concetto ribadito ieri sera dal comitato culturale (composto dagli storici Rosanna Zaffuto Rovello, Antonio Vitellaro e Sergio Mangiavillano e con loro il gran cerimoniere Gianni Taibi) che ha comunque tracce della consegna fra gli anni Cinquanta e Sessanta, quando le chiavi a quanto sembra passavano da capitano a capitano senza l’attuale coreografico passaggio della riconsegna nel giorno di Pasqua in Cattedrale alla presenza di sindaco e vescovo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Caltanissetta: i più cliccati