COMUNE

Ospedale di Mussomeli, Consiglio straordinario: «Salvare i 66 posti letto»

di
ospedale mussomeli, sanità, Caltanissetta, Politica

CALTANISSETTA. Un consiglio comunale straordinario sulle «ripercussioni di ordine sociale in merito al nuovo piano sanitario regionale della riorganizzazione degli ospedali pubblici». Ad indirla il presidente del Consiglio comunale di Mussomeli Gero Valenza.

Questo pomeriggio nell’aula consiliare si discuterà della nuova riorganizzazione regionale e che prevede, per il Longo, la definizione di «ospedale di zona disagiata».

Uno “status” che dovrebbe portare a ripercussioni importanti, anche alla chiusura di reparti come Pediatria e il definito addio al Punto nascita.

Il fronte sindacale sembra compatto nell’opporsi alle scelte che giungono da Palermo. Un no che si è palesato sabato mattina nel corso dell’assemblea straordinaria indetta da Cgil, Cisl, Uil e Nursind.

Nel corso dell’assemblea i rappresentati sindacali hanno manifestato la volontà di chiedere invece il «riconoscimento del “Longo” quale ospedale di base allocato in zona disagiata» rivendicando i «66 posti letto deliberati nell’ultima conferenza dei sindaci e avallati dall’Azienda sanitaria provinciale».

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Caltanissetta: i più cliccati