IL MINISTRO IN CITTA'

Caltanissetta, Orlando: la Corte d'Appello è salva

di

CALTANISSETTA. La Corte d’Appello resterà in vita. Il rischio soppressione è scongiurato. A fornire garanzie, in tal senso, è stato lo stesso ministro della Giustizia, Andrea Orlando in visita in città per le primarie a segretario nazionale del Pd.

«La nuova geografia giudiziaria, così com’era stata tracciata, non ha avuto un seguito» ha spiegato il Guardasigilli, con riferimento a quello che era stato il piano avanzato dalla commissione ministeriale presieduta da Michele Vietti. Il gruppo di lavoro guidato dell’ex vice presidente del Csm aveva individuato Caltanissetta come micro distretto, perché sotto i 500 mila abitanti, e per tale ragione a rischio soppressione. «Non ritengo – ha aggiunto il ministro Orlando - che fin quando questo governo rimarrà in carica e soprattutto in questo momento della legislatura vi siano i presupposti per una rimodulazione delle Corti d’Appello».

Le rassicurazioni giunte dal Guardasigilli sembrano chiudere definitivamente l’infuocato ciclo. Con un fronte fortemente compatto, tra magistratura e avvocatura nissena, che s’erano schierati a difesa del distretto.

GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook