EX PROVINCE

Beni abbandonati nel Nisseno, il commissario Panvini: "Non possiamo lasciarli nel degrado"

abbandonati, beni, ex province, nisseno, Caltanissetta, Cronaca
Rosalba Panvini, commissario della ex Provincia di Caltanissetta

GELA. L’amministrazione provinciale ricorre ad una manifestazione di interesse di evidenza pubblica, per far cassa e potersi liberare così di alcune strutture che sono diventate dei veri e propri carrozzoni. Strutture che fra l’altro, non riuscendo ad affidarne la gestione a qualche ente, impresa o associazione, non vengono più utilizzate o non sono mai state utilizzate e che ora versano nel degrado più assoluto.

«Abbiamo deciso di mettere in vendita o di dare in locazione questi impianti – spiega la dottoressa Rosalba Panvini, commissario straordinario del Libero Consorzio di Caltanissetta – perché è previsto da una disposizione sia statale che regionale. I beni in disuso con un atto di evidenza pubblica si possono affittare o vendere a chi fa l’offerta migliore. Nel caso dovessero andare in affitto bisognerà poi stabilirne le condizioni per quanto riguarda alcuni aspetti come per esempio le spese di manutenzione e migliorie, che sono a carico di chi prende in affitto la struttura, il valore di mercato. Tutto questo comunque poi si vedrà».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Caltanissetta: i più cliccati