abbandono, caltanissetta, edificio, Gela, Caltanissetta, Cronaca
IL CASO

Caltanissetta, l'ex Provincia vende i beni ormai in abbandono

di

CALTANISSETTA. Dopo anni di abbandono, l’ex Provincia Regionale di Caltanissetta, ora Libero Consorzio, decide di mettere in vendita o di affittare alcuni beni di appartenenza dell’ente. Un “tesoro” da 11 milioni di euro, buona parte del quale si trova a Gela e che negli anni, nessuna amministrazione è riuscita a farne buon uso, nonostante accordi e protocolli. E così potrebbero finire molto presto, nelle mani di enti, associazioni o semplici cittadini privati, un palazzetto dello Sport, un polmone verde, un ente fiera oppure un kartodromo. Il Libero Consorzio infatti, guidato dal commissario Rosalba Panvini, ha pubblicato un invito pubblico a manifestare interesse per l’acquisto o la locazione del PalaLivatino, del Parco di Montelungo e del Kartodromo che si trovano a Gela e per l’Ente Fiera di Caltanissetta. Si tratta di beni che la Provincia non usa e che pertanto, secondo una disposizione nazionale e poi recepita dalla Regione, può tranquillamente vendere o affittare ad altri. Nel dettaglio, l’ente Fiera centro Sicula di contrada Calderaro a Caltanissetta, ha un valore stimato in un milione e 700 mila euro; due milioni per il Kartodromo di contrada Zai a Gela; quasi due milioni di euro per il parco Montelungo nell’omonima contrada di Gela, lungo la strada per Licata e infine sei milioni e mezzo di euro il PalaLivatino, un palazzetto dello sport che si trova nel quartiere Marchitello di Gela. I valori indicati nell’invito pubblico per manifestazioni d’interesse sono comunque indicativi. Si riferiscono all’ultimo piano delle alienazioni immobiliari dell’Ente e costituiranno la base d’asta, ma una volta acquisite le manifestazioni d’interesse si faranno delle comparazioni con i prezzi di mercato. E sempre al mercato corrente l’Ente guarderà nel caso le manifestazioni d’interesse siano per la locazione e non per l’acquisto.

L’invito, pubblicato sul sito internet del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta www.provincia.caltanissetta.it, è rivolto a tutti i soggetti pubblici e privati, compresi i privati cittadini, interessati all’acquisto o alla locazione.

All’invito sono allegate le schede tecniche degli immobili contenenti tutte le informazioni tecniche e di carattere amministrativo utili per formulare la manifestazione d’interesse, inoltre sarà possibile procedere a dei sopralluoghi accompagnati da tecnici dell’Ente, in modo da approfondire e verificare di persona l’effettivo stato dei luoghi e le potenzialità anche economiche degli immobili.

Il termine entro cui presentare le manifestazioni d’interesse all’acquisto o alla locazione, secondo il modello allegato all’invito, è il 31 maggio 2017 alle ore 12.

Le quattro strutture sono in stato di abbandono da anni, nonostante molte associazioni da anni chiedono che vengano resi fruibili. Il PalaLivatino, un vero e proprio gioiello, realizzato in quella che doveva essere la zona destinata all’impiantistica sportiva, più volte è stato preso di mira dai vandali. Il parco di Montelungo, una delle poche oasi verdi di Gela, si è trasformato in una discarica abusiva, mentre il kartodromo, ha funzionato solo per qualche mese e poi il nulla.

Venne inaugurato nel 2004, per dimensioni è una delle più importanti strutture d’Italia. Le varie amministrazioni provinciali però, dopo aver realizzato le strutture, non sono mai riuscite ad affidarle in gestione, abbandonale a se stesse.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Caltanissetta: i più cliccati