COMUNE

Manutenzione delle strade a Caltanissetta, dalle multe le risorse per i lavori

di

CALTANISSETTA. I proventi delle multe elevate dalla polizia municipale serviranno – in parte- per la manutenzione ordinaria delle strade del capoluogo. Si inizierà nel 2017 con il primo «prelievo» di 40 mila euro somma che andrà ad impinguare un apposito capitolo di spesa (duecentomila euro) già previsto in bilancio per questo tipologia di interventi.

«Destinare una percentuale degli introiti derivanti dalle multe – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Tumminelli – era una cosa che non era stata mai fatta. Ho fatto inserire appositamente questa voce nel documento unico di programmazione e penso sia un segnale d’attenzione verso i nisseni».

I prelievi saranno costanti anche nei prossimi due anni. Fino ad oggi i proventi delle multe finivano per metà nelle casse del Comune e per metà in quella della polizia municipali per compiti d’istituto (segnaletica, auto e quant’altro). Il Comune cerca disperatamente soldi per la manutenzione ordinaria della rete viaria cittadina ridotta ad un autentico colabrodo. Migliaia di buche caratterizzano le strade del capoluogo e a salvarsi sono davvero ben poche.

Le varie amministrazioni comunali hanno affrontato questa emergenza con interventi-tampone che non hanno risolto alla radice il problema. Dal centro alla periferia gli automobilisti nisseni lamentano da anni il persistente degrado in cui versa la rete viaria del capoluogo dove, al di là delle buche, sono del tutto scomparse le strisce pedonali.

«Capisco – ha aggiunto l’assessore Tumminelli – che quarantamila euro sono una goccia nel mare dei bisogni. Una somma che aiuterà in ogni caso ad eliminare qualche buca dalle strade della nostra città». E di buche è cosparso letteralmente anche il cimitero soprattutto nella parte antica dove gli interventi manutentrici si fanno raramente o in occasioni speciali come la commemorazione dei defunti quando il Comune procede all’operazione rattoppo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X