AVVOCATI

Anche a Caltanissetta il referendum per la separazione delle carriere dei magistrati

CALTANISSETTA. Anche gli avvocati penalisti di Caltanissetta, dal prossimo 4 maggio, daranno vita alla raccolta di firme per proporre un referendum con il quale chiamare i cittadini a votare per la separazione delle carriere dei magistrati. L’iniziativa è stata promossa dall’Unione camere penali italiane e gli avvocati nisseni l’hanno abbracciata, annunciando che dal 4 maggio verranno preparati una serie di banchetti per raccogliere le firme in tutta la città.

Una delle postazioni sarà sicuramente istituita al palazzo di giustizia e altre nel centro storico e nei maggiori punti di interesse del capoluogo nisseno. Ad annunciare l’iniziativa l’avvocato Walter Tesauro, presidente della Camera penale nissena «Michelangelo Salerno», e l’avvocato Massimiliano Bellini, che sarà il referente dell’iniziativa a Caltanissetta.

Gli avvocati chiedono da tempo la separazione delle carriere dei magistrati e quindi la netta distinzione tra giudici e pubblici ministeri; in particolare l’avvocatura chiede che un magistrato debba scegliere se intraprendere uno dei due percorsi senza poter passare da una funzione all’altra nel corso della propria carriera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X