IL CASO

Caltanissetta, per la pulizia del cimitero interviene la procura

di

CALTANISSETTA. Il cimitero ripiomba nella sporcizia. Da tre settimane i rifiuti non vengono più rimossi dai grandi plessi funerari appartenenti alle società di mutuo soccorso. E si tratta di qualcosa come ventotto enormi fabbricati con migliaia di tombe frequentati quotidianamente da centinaia di visitatori con picchi di migliaia di persone in occasione di particolari ricorrenze (festa di San Michele, feste della Mamma e del Papà).

«I fiori secchi ci stanno arrivando alla gola» dice il direttore del cimitero Michele Lo Piano quasi a voler sdrammatizzare una situazione che lui stesso ha già definito ai livelli di guardia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X