CARABINIERI

San Cataldo, martellate all’auto e al portone della vicina: in carcere

di

SAN CATALDO. È evaso da casa per sferrare martellate all’auto e al portone di casa della sua vicina. Così, su richiesta della procura generale di Caltanissetta, ora è finito in cella.

Il provvedimento cautelare, eseguito dai carabinieri, è scattato a carico del trentanovenne di San Cataldo, Dario Ivano Aiera (assistito dall’avvocatessa Maria Francesca Assennato) ora rinchiuso in una cella del carcere Malaspina per danneggiamento aggravato ed evasione dagli arresti domiciliari.

Rati per i quali, ieri stesso, con al fianco il suo legale è comparso dinanzi il giudice Giovanbattista Tona nella veste di consigliere della corte d’Appello che ha emesso il provvedimento.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X