ECCELLENZA

Nissa, che tonfo: il Campofranco vince e si salva

di

CALTANISSETTA. La Nissa perde 4 a 1 contro l’atletico Campofranco e retrocede in Promozione. Un verdetto «pesante» per i giocatori biancoscudati che si sono battuti fino all’ultimo come dei «gladiatori» nel sabbioso campo «Palmintelli».

I giocatori nisseni sono scesi in campo con la maglia nera per onorare la memoria dell’ex presidente della Nissa, Michele Falzone morto ad 82 anni. Il Campofranco parte subito in quarta con Koyo che al 4’ colpisce di testa la sfera ma il portiere Amico riesce a bloccarla.

La Nissa reagisce con Sammartino al 7’ che con un tiro dalla media distanza manca la porta avversaria di pochi centimetro. Poi è la volta di Di Franco che con un pallonetto all’11’ sfiora il gol.

Al 19’ sempre Sammartino entra in area campofranchese e dopo essersi liberato di un paio di difensore manca d’un soffio la porta.

Il Campofranco cerca di reagire e Serio al 23’ con un tiro piazzato cerca di sorprendere il portiere nisseno che fa buona guardia. Al 25’ dopo un passaggio di Corso. Polito segna di testa il gol dell’1 a 0 per il Campofranco. Si prosegue e al 34’ il direttore di gara assegna un rigore al Campofranco perché il portiere atterra un’attaccante in area. Polito batte la massima punizione e Amico con una grande parata salva la porta bisancoscudata.

Durante la ripresa la Nissa con un moto d’orgoglio riprende ad attaccare Martorana e al 2’ con un tiro da fuori area va in gol, ma l’arbitro lo annulla per fuorigioco.

Al 10’ Alessandro Messina, dopo aver ricevuto una palla filtrante da Martorana, segna il gol del pareggio per la Nissa con un tiro preciso e potente.

Al 21’ Martorana della Nissa tira da fuori ma manda la palla fuori. Al 37’ è sempre Martorana a sfiorare il gol tirando dal vertice sinistro. Al 39’ Amico si oppone ad una punizione di Serio. Si prosegue con continui ribaltamenti di fronte fino al termine dei tempi regolamentari.

Al 2’ del primo tempo supplementare Martorana, con un tiro dalla media distanza, manca di poco lo specchio della porta. Al 10’ D’Anna viene buttato fuori dall’arbitro per proteste e la Nissa resta in inferiorità numerica. Al 13’ Azzara, dalla distanza, segna il 2 a 1 per il Campofranco. Durante il secondo tempo supplementare al 10’ segna nuovamente Azzara con un tiro dalla corta distanza per il 3 a 1.

Infine al 13’ sempre Azzara, autore di una tripletta, mette a segno il gol del definitivo 4 a 1 per il Campofranco che fa retrocedere in Promozione la Nissa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X