LA SENTENZA

Serradifalco, testimoni di un omicidio condannati per falso

di

SERRADIFALCO. Ora come allora sono stati ritenuti colpevoli di non avere riferito il vero deponendo in un processo per un omicidio a Serradifalco. E nel secondo passaggio in aula, un imputato ha ottenuto uno sconto di pena. L’altro s’è visto confermare per intero il verdetto emesso dal giudice nel dicembre di due anni addietro.

È sceso a due anni di reclusione – a fronte dei precedenti due anni e quattro mesi – il cinquantaseienne Gaetano Lauricella Ninotta (difeso dall’avvocato Ignazio Valenza) per la corte d’Appello presieduta da Lettorio Aloisi ha concesso all’imputato le attenuanti generiche infliggendogli la pena in continuazione per i reati a lui contestati. E tra le pieghe del verdetto è stata pure ordinata la sospensione dell’esecuzione della pena.

Era e rimane ferma, invece, l’affermazione di colpevolezza a carico della settantacinquenne Angela Luvaro (difesa dall’avvocato Sergio Monaco) originaria di Mussomeli, con un anno e 8 mesi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook