TENNIS

Due giocatori tra i primi cento del mondo al Challenger di Caltanissetta

CALTANISSETTA. Due top cento alla XIX edizione del Cmc Città di Caltanissetta (dal 10 al 18 giugno), prova del circuito Atp challenger tour di tennis da 127.000 euro di montepremi, il massimo per la categoria. Si tratta del kazako Mikhail Kukushkin, 88 Atp e del moldavo Radu Albot, 86 al mondo.

Nelle ultime tre edizioni, il prize money era 106.500 euro, quest’anno si è registrato un ulteriore aumento. L'attesa degli sportivi siciliani sarà in gran parte per il palermitano Marco Cecchinato e per l’avolese Salvatore Caruso che proprio oggi si affronteranno al secondo turno delle qualificazioni al Roland Garros. Entrambi stanno vivendo un buon periodo di forma, in particolare Cecchinato, reduce dal successo al challenger di Roma e dalla finale in quello di Ostrava. L'atleta siciliano occupa attualmente la posizione 104 del ranking.

Gli altri tennisti azzurri ammessi di diritto al Cmc sono: Alessandro Giannessi, semifinalista la scorsa edizione, Federico Gaio, Stefano Travaglia e Riccardo Bellotti. (segue). La presenza del kazako Kukushkin, dà lustro ad un già buon parco atleti presenti a Caltanissetta. Il ventinovenne nativo di Volgograd, nel 2015 è stato numero 46 e in carriera ha vinto un titolo del circuito maggiore a San Pietroburgo nel 2010. In questa stagione, spiccano la finale al challenger di Irwing e la semifinale all’Atp 250 di Menphis.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X