DISSERVIZI

Gela, continui disagi per l'acqua: protesta il sindaco

acqua, Gela, Caltanissetta, Cronaca
Domenico Messinese

GELA. Il sindaco di Gela, Domenico Messinese, ha redatto un dossier sui disservizi della distribuzione idrica, in città e nelle zone balneari, che sta per trasmettere a Guido Bortoni, il presidente dell’autorità garante per l’energia e il servizio idrico.

Troppo numerose le interruzioni che si verificano agli acquedotti (da gennaio a oggi sono almeno 10, cioè alla media di 2 al mese) e troppo frequente l’erogazione di acqua non potabile, vuoi per la torbidità, vuoi per inquinamento localizzato in alcuni quartieri.

«La misura è colma», ha dichiarato, Messinese, puntando il dito sia verso Siciliacque, l’azienda che gestisce le fonti di approvvigionamento idrico e le condotte di trasferimento, sia verso Caltaqua, la società italo-spagnola che cura la distribuzione idrica nei comuni della provincia di Caltanissetta.

«Dopo un nuovo stop ai turni di distribuzione in alcuni quartieri - spiega, il sindaco - e dopo l’ennesima comunicazione dell’Asp sulla torbidità dell’acqua dai serbatoi di Caposoprano e Montelungo, chiediamo un intervento deciso che risarcisca i cittadini delle continue disfunzioni al sistema idrico e prevenga ulteriori parametri fuori norma di un bene primario come l’acqua».

La presa di posizione di Messinese scaturisce dall’ennesima ordinanza di non potabilità che è stato costretto a emettere oggi a causa della torbidità dell’acqua dei rubinetti, fuori dai normali parametri di legge, accertata dalle autorità sanitarie.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook