COMUNE

Gela, sì alle concessioni edilizie per le case realizzate prima del ‘77

di

GELA. A quarant’anni di distanza, l’amministrazione comunale, mette un po’ d’ordine nella città che per anni ha detenuto il triste primato di Capitale dell’abusivismo edilizio. Tutti coloro che hanno realizzato degli immobili prima del 1977 e avevano presentato un regolare progetto al Comune, nonché tutta la documentazione necessaria, otterranno adesso la concessione edilizia. «Non si tratta di una sanatoria», chiarisce l’amministrazione comunale.

Gli uffici che si occupano di «Edilizia Privata», passando al setaccio tutte le pratiche presentate prima del 1977, hanno riscontrato centinaia di pratiche riguardanti immobili realizzati prima dell’entrata in vigore della cosiddetta legge Bucalossi, per le quali non risulta rilasciata la licenza edilizia, sebbene i relativi progetti, dopo un esame istruttorio positivo dell’Ufficio, fossero stati esaminati dall’allora Commissione Edilizia Comunale e ritenuti meritevoli di approvazione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X