VIALE CANDURA

Caltanissetta: migrante colpito da un mattone lanciato da un'auto

di

CALTANISSETTA. Colpito da un mattone lanciato da un’auto in corsa a Caltanissetta. Una «ragazzata» verrebbe da pensare se non fosse che il bersaglio era un extracomunitario richiedente asilo che stava rientrando, a piedi e in compagnia di un connazionale, al «Cara» di Pian del Lago.

L’uomo, un pakistano trentunenne, è finito al pronto soccorso per le ferite rimediate a braccia e costole. È stato giudicato guaribile in sette giorni ma restano aperti gli interrogativi legati ad un episodio da molti definito inquietante nella città che accoglie più di mille immigrati. È successo tutto in viale Candura strada quotidianamente percorsa da centinaia di cittadini stranieri ospiti del «Cara», il centro governativo di Pian del Lago dove la capienza massima di 480 posti è stata superata da tempo.

L’episodio di Caltanissetta segue di poche settimane un altro settimana un altro gesto inquietante, questa volta registrato a Siracusa da una telecamera con un giovane che si sporge dal finestrino di un'auto e spinge contro il muro due giovani extracomunitari in sella a una moto. Su quell’ignobile episodio, nella notte tra il 13 e il 14 maggio, adesso le indagini si allargano

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X