TRIBUNALE

Imprenditore ucciso a Butera, via al processo

di

BUTERA. “No” alle verità dello figlio del boss in aula sul delitto di un imprenditore. Niente audizione di un rampollo della famiglia Cammarata di Riesi, che era stata chiesta per meglio specificare quale sarebbe stato il ruolo dello zio nell'agguato al centro di questa parentesi processuale che si è aperta ieri in appello. E che è incentrata sull'uccisione dell'imprenditore d'origine licatese, Francesco Ritrovato, assassinato tredici anni fa.

Niente esame e nessuna riapertura dell'istruttoria dibattimentale. Sarà solo acquisita la sentenza con cui lo stesso Cammarata junior, Giuseppe - figlio del capomafia Pino - è già stato condannato per l'omicidio in questione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook