NEL NISSENO

Acquaviva, rissa fuori dal seggio: un uomo in ospedale. A Trapani scattano denunce

di ,
Acquaviva, rissa, Caltanissetta, Politica
Acquaviva Platani, foto da youtube.com

ACQUAVIVA PLATANI. Botte all’esterno di un seggio elettorale ad Acquaviva Platani nel nisseno, quattro casi di votanti accompagnati ai seggi da candidati a Trapani ed Erice. Episodi che hanno movimentato la giornata di ieri.

Ad Acquaviva, a pochi metri dall’ingresso di una scuola elementare seggio elettorale, un uomo, la cui identità non è stata resa nota, è finito all’ospedale Longo di Mussomeli con il setto nasale rotto. Pare che ad accendere gli animi, tra le due fazioni contrapposte (una a sostegno del sindaco uscente Salvatore Caruso e l’altra a supporto del candidato Carmelo Mistretta), siano stati alcuni screzi originatisi sulle propaganda elettorale all’esterno della scuola elementare, con un gruppo che contestava all’altro di continuare a fare campagna elettorale quasi fin dentro il seggio. Un diverbio ben presto degenerato in rissa.

A Trapani tre i casi di segnalazioni di irregolarità nei seggi con alcuni candidati al consiglio comunale denunciati.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X