INTIMIDAZIONE

Colpi di fucile in un bar e contro un'abitazione a Gela: indagano i carabinieri

di

GELA. Colpi di fucile a Gela, contro un bar e contro il portone di un’abitazione. I due gesti intimidatori, si sono verificati rispettivamente in via Crispi e in via Generale Cascino, a pochi minuti l’uno dall’altro, poco prima delle 14. All’interno del bar, intorno alle 13.40, sono stati esplosi tre, quattro colpi di fucile da un malvivente che è entrato in azione con il volto coperto.

Nel bar c’era una ragazza romena che è stata trasportata in ospedale, perché sotto choc. Il bar appartiene ad una giovane donna, Graziana Domicoli.  Sul posto si sono recati i carabinieri del Reparto Territoriale di Gela, per i rilievi di rito. Al setaccio le immagini di una telecamera di un sistema di videosorveglianza.

Cinque minuti più tardi, sono stati esplosi altri colpi di fucile, contro il portone di un immobile in cui vive la famiglia Ardore. Sul posto è intervenuta la polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook