TRIBUNALE

Coppia di San Cataldo morì in un incidente, giovane condannato al risarcimento

di

SAN CATALDO. Nuova condanna per la morte dei due fidanzatini di San Cataldo. La terza, in totale, dopo una sfilza di processi a più imputati. E in questo caso è arrivata a carico di un giovane che era stato assolto in primo grado e per il quale anche la procura generale, adesso, ha chiesto un verdetto di non colpevolezza.

Ma la corte d'Appello di Catania ha accolto, piuttosto, le richieste delle parti civili. In particolare dei familiari dei due fidanzatini Federica Medico e Andrea Gattuso ( assistiti dagli avvocati Giacomo Butera e Gianluca Amico) morti dieci anni fa quando avevano appena 17 anni lei e 19 lui. Niente pena detentiva ma i danni, e pure “salati”, dovrà pagarli.

Così per ventinovenne Danilo Aliotta (difeso dall’avvocato Carlo Alessi) che è stato tirato in ballo per duplice omicidio colposo ed è tornato in giudizio su impugnazione delle parti civili. Perché la procura non ha appellato il primo verdetto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X