POLIZIA

Sputi e insulti agli agenti, denunciata una prostituta nigeriana a Caltanissetta

di

CALTANISSETTA. Sputi e insulti ai poliziotti chiamati a sedare una lite fra un cliente e una prostituta. E mentre l’uomo, a bordo di uno scooter, è riuscito a scappare lei invece, che a stento si reggeva in piedi, non ha fatto in tempo e si è buttata a terra più decisa che mai a non farsi identificare.

Lei è una nigeriana trentenne, munita di regolare permesso di soggiorno concesso per motivi umanitari, ed è una delle tante lucciole che “movimentano” le notti del capoluogo dove il mercato del sesso ha conosciuto una decisa crescita. E ci sono vie di grande traffico che per i nisseni sono diventate le “strade del vizio”, in testa via Rochester, viale Candura e via Cavour. E proprio in quest’ultima arteria l’altra sera è successo il “fattaccio” quando automobilisti in transito hanno notato due persone (un uomo in sella ad uno scooter fermo ai bordi della strrda, una donna in abiti succinti e in atteggiamento provocatorio) litigare furiosamente

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X