PARCO DUBINI

Rinvenuti fusti con acido muriatico a Caltanissetta: aperta inchiesta

di

CALTANISSETTA. Vecchi contenitori di acido muriatico sono affiorati casualmente da una area all’interno del parco Dubini restituito alla città solo da due mesi dopo anni di totale abbandono. Quei reperti erano interrati in una piccola porzione di terreno (ora sequestrata) alle spalle del fabbricato sede un tempo dell’ospedale.

Un ritrovamento del tutto casuale quando la ruspa di una ditta incaricata dall’azienda sanitaria di rimuovere le erbacce scavando ha fatto emergere quei contenitori (poco più di settanta) seppelliti in quel posto forse da decenni.

Portavamo bene all’esterno la scritta acido muriatico e mentre della scoperta veniva informata l’azienda sanitaria proprietaria della struttura e dell’annesso parco. La notizia del ritrovamento è arrivata anche alla polizia municipale che ha inviato la pattuglia di polizia giudiziaria sul luogo.

La magistratura ha disposto a tamburo battente il sequestro dell’area vasta non più di cento metri quadrati ordinando al contempo l’immediato smaltimento del materiale in questione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X