IL PROCESSO

"Dose letale di eroina", la Cassazione annulla la condanna per un uomo di San Cataldo

di
san cataldo droga, Caltanissetta, Cronaca
Corte di Cassazione

SAN CATALDO. In principio è per una dose killer che è finito nei guai. In guai grossi. Tanto da essere poi arrestato dai carabinieri su ordinanza. Perché accusato di avere venduto a un giovane, pure lui di San Cataldo, eroina che l’avrebbe ucciso. Ma poi, passando per più processi, la sua posizione s’è alleggerita. Fino al punto che, adesso, la Cassazione ha annullato per il presunto pusher, un panettiere sancataldese, la precedente sentenza di condanna.

Il colpo di spugna è arrivato in favore del quarantaduenne, Salvatore Ferrara (difeso dagli avvocati Gianluca Amico e Salvatore Baglio) che dovrà subire un nuovo processo. Il quarto in assoluto. In appello, nel dicembre dello scorso anno, la Corte presieduta da Andreina Occhipinti (consiglieri i giudici Alessandra Giunta e Gabriela Tomai) lo ha condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione e 6 mila euro di multa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X