SPACCIO

Sorpreso con la droga in tasca: giovane di San Cataldo ai domiciliari

di

SAN CATALDO. Lo hanno preso con la droga in tasca. Cinque grammi di «neve». E in casa sua i carabinieri hanno poi trovato un bilancino e altra attrezzatura ritenuta utile al confezionamento in dosi. L’arresto è scattato per il ventiseienne di San Cataldo, Michele Cordaro (difeso dall’avvocato Davide Anzalone) accusato di detenzione e spaccio di stupefacenti.

Tre anni e mezzo fa è stato prosciolto per avere oltraggiato poliziotto, lanciandogli il motorino contro. Ma nel maggio di sette anni fa ha avuto altri guai giudiziari perché accusato di avere malmenato un carabiniere davanti un locale e poi di avergli danneggiato l’auto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X