NEL NISSENO

Catanese evade dai domiciliari e bastona a sangue un rumeno a Gela

di

GELA. Doveva essere nella propria abitazione perché sottoposto agli arresti domiciliari, invece un 27enne, originario di Caltagirone, Salvatore Marretta, stava tramando una sorta di vendetta nei confronti di un rumeno di 34 anni. Ancora scene da far west a Gela, in via Empedocle, nei pressi della stazione ferroviaria, in pieno giorno. Un rumeno, residente a Gela da un po’ di anni, è stato aggredito ferocemente a colpi di bastone. Ad entrare in azione, oltre a Marretta, anche altri suoi complici che i carabinieri stanno tentando di identificare.

Il 27enne è stato arrestato per evasione e lesioni aggravate, mentre sono in corso delle indagini per risalire agli altri complici del branco che senza esitazione hanno colpito in più parti del corpo il rumeno che in quel momento era da solo e che ha potuto fare ben poco per difendersi dalla ferocia che si è scatenata nei suoi confronti..

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X