TRIBUNALE

Coltivavano marijuana a San Cataldo, due fratelli ritenuti colpevoli

di

SAN CATALDO. Nei guai v’erano finiti per via di una coltivazione di cannabis. Che ai due fratelli era pure costato l’arresto. Era il settembre dello scorso anno. Per entrambi s’è chiuso il sospeso con la giustizia e tutte e due con l’affermazione di responsabilità. Ma passando per scelte processuali e pene differenti.

Al centro della vicenda i fratelli Williams e Andrews Antonio Leone, trentottenne il primo, ventisettenne l’altro (assistiti dall’avvocato Calogero Montante) finiti nei pasticci per l’ipotesi di coltivazione di sostanze stupefacenti.

E alla fine le loro strade, dal punto di vista processuale, si sono separate. Il maggiore dei due, colui che in passato ha avuto anche altre grane giudiziarie ha scelto il giudizio con rito abbreviato,l’altro la via del patteggiamento. Nel concreto William, a fronte di una richiesta da parte della procura di 2 anni e 6 mesi ha poi rimediato un anno e 4 mesi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook