CARABINIERI

Marijuana nascosta tra i fagiolini: un arresto a Gela

di

GELA. Fagiolini al sapor di marijuana. A coltivarli, un insospettabile bracciante agricolo di Gela con la fedina penale ancora pulita. A scoprirlo sono stati i carabinieri della sezione radiomobile del Reparto Territoriale di Gela che la scorsa notte, hanno arrestato il bracciante agricolo proprio mentre era intento a prendersi cura della sua piccola piantagione.

L’uomo è accusato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I militari dell’Arma, al comando del Maggiore Antonio De Rosa, stavano effettuando un normale servizio di controllo del territorio, finalizzato al contrasto della coltivazione illecita di sostanze stupefacenti quando, giunti a Piano Mendola, a pochi chilometri dal centro abitato, sono stati attirati da un forte odore di cannabis che proveniva da un appezzamento di terreno, apparentemente coltivato per l’appunto a fagiolini. Il terreno era perfettamente recintato e all’interno c’era una casa rurale.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook