FINANZA

Droga e merce irregolare nel Vallone: scattano i sequestri

di

CAMPOFRANCO. Guerra allo spaccio di droga con due immigrati che nascondevano “roba” negli slip, tutela del made in Italy, abusivismo commerciale e lotta alla contraffazione. Questi sono stati i fronti prioritari al centro dell’ultimo servizio a largo raggio effettuato sul territorio, a più riprese, dalla guardia di finanza. Controlli che hanno interessato, in particolare, il capoluogo soprattutto per il contrasto allo spaccio di stupefacenti.

Mentre nel Vallone, a Campofranco in particolare, i finanzieri sono andati in cerca di merce taroccata tra le bancarelle in occasione della festa Patronale per tutelare i consumatori. E alla fine sono stati sequestrati oltre 4 mila pezzi, con una pioggia di sanzioni che potranno anche essere elevatissime.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook