A RESUTTANO

Fermato e arrestato in autostrada dopo il furto delle balle di fieno

di

RESUTTANO. Ladro in trasferta inseguito e arrestato dai carabinieri. Preso in circostanze ritenute inequivocabili. Sì, perché dopo il furto è stato acciuffato lungo l’autostrada Palermo-Catania con ancora la refurtiva caricata sul suo camion.

Decine di balle di fieno, per un valore commerciale di oltre 500 euro, che - secondo la tesi accusatoria - aveva appena rubato in un’azienda agricola all’estrema periferia di Resuttano.

In carcere è finito nella notte il quarantasettenne palermitano Claudio Spatafora (assistito dall’avvocatessa Miria Rizzo) con l’accusa di furto aggravato. Imputazione legata a 90 balle di fieno che avrebbe arraffato in un’azienda di contrada Castello, nelle campagne di Resuttano. Un colpo che è stato neutralizzato dai militari in tempi rapidissimi. Giusto il minimo per intervenire.

È stata una “soffiata” ad avvertire i carabinieri di quel colpo messo a segno in piena notte. Quando l’oscurità diventa alleata. Anche perché caricare tutte quelle balle non è stata impresa semplicissima né, com’è intuibile, rapida.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X