IL CASO

A Caltanissetta ladri di rame messi in fuga dai residenti

di

CALTANISSETTA. A Canicassè la scorsa notte è accaduto quello che è successo una settimana fa a Misteci. Due contrade della periferia nissena che stanno subendo l’incessante assalto dei ladri di rame. E se a Misteci il furto era stato sventato al provvidenziale passaggio in zona di una guardia giurata, a Canicassè invece sono stati i residenti, insospettati dalla presenza di sconosciuti nelle campagne, ad allertare la polizia per ben due volte.

E in entrambi i casi all’arrivo di pattuglie delle Volanti i ladri erano già scappati. Erano però riusciti in un caso a danneggiare la linea dell’alta tensione, nell’altro a tagliare i cavi dai quali ricavare il rame. Alcune zone di “Canicassè” sono piombate nel black-out anche se ieri operai dell’Enel sono riusciti a rialimentare abitazioni e aziende. L’episodio di contrada Canicassè è pressoché fotocopia di quello della scorsa settimana a Misteci (altra contrada poco distante in linea) dove, come si è scoperto successivamente, alcune zone erano già al buio da tre giorni a causa di precedenti furti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X