TRIBUNALE

Carcere revocato per un piromane, va ai domiciliari

di

CALTANISSETTA. In cella è rimasto due settimane esatte. Da quando i carabinieri, il pomeriggio di ferragosto, dopo un rocambolesco inseguimento e una colluttazione lo hanno arrestato. Perché sospettato di essere il piromane che quel pomeriggio ha appiccato più incendi in un’area boschiva tra Milena, Campofranco e Comitini.

Ora il trentaquattrenne Paolo Mancuso – assistito dagli avvocati Pietro Sorce ed Amedeo Cumella – ha lasciato il «Malaspina».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X