GUARDIA DI FINANZA

Lavoro nero, due casi a Sutera e Bompensiere

di

SUTERA. Altri lavoratori nel sommerso. E il copione, ancora una volta, s’è ripetuto. Questa volta in un ristorante e in un agriturismo del Vallone. Poco tempo prima era toccato ad un parco acquatico. Ma anche in questo caso, così come in precedenza, a guadagnarci alle fine sono proprio gli stessi lavoratori che dovranno essere assunti con regolare contratto dai rispettivi datori e per un periodo di tempo non inferiore ai tre mesi.

Lavoro nero ancora nel mirino della guardia di finanza che, questa volta, ha concentrato l’attenzione su esercizi commerciali nell’area del Vallone. In particolare, nelle settimane scorse e in più circostanze, sono finiti al centro di controlli Sutera, Bompensiere, Milena e Vallelunga. Guadando non solo all’occupazione irregolare, ma anche alla tutela del made in Italy e controllo della vendita di superalcolici a minorenni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X