TRIBUNALE

Rubò arsenale, fa scena muta e torna libero a San Cataldo

di
furto armi san cataldo, Caltanissetta, Cronaca
Foto archivio

CALTANISSETTA. Fa scena muta, l’arresto è convalidato ma torna un uomo libero. Sospeso il provvedimento cautelare a carico del giovane sancataldese accusato di avere fatto irruzione in un’abitazione e di avere rubato armi. Arraffate dopo avere sradicato da un muro una cassaforte in cui erano custodite.

In libertà il diciannovenne di San Cataldo, Andrea Raimondi (assistito dall’avvocato Giuseppe Dacquì) arrestato sabato scorso dai carabinieri per detenzione illegale di armi comuni da sparo e detenzione di armi clandestine.

Imputazioni legate alla sparizione, da un appartamento di San Cataldo, di una doppietta calibro 12, un revolver calibro 32, i rispettivi foderi e, ancora, una pistola semiautomatica calibro 7,65 completa di caricatore.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X