TRIBUNALE

Riesi, delitto Tabbì: chiesto il processo per due

di

CALTANISSETTA. Processo per il parricida di Riesi e suo cognato. Lo ha chiesto la procura a carico dei due parenti che quel delitto lo hanno pure ammesso. È legato all’uccisione dell’agricoltore cinquantasettenne di Riesi, Francesco Tabbì, assassinato a colpi d’arma da fuoco il 10 dicembre dello scorso anno nell’azienda agricola di famiglia di contrada Margio, nelle campagne del Riesino.

La richiesta di rinvio a giudizio pende sul figlio della vittima, il ventinovenne Rocco Tabbì (difeso dall’avvocato Sergio Iacona) e sull’operaio trentasettenne Angelo Bartoli (difeso dagli avvocati Giovanni Maggio e Michele Ambra). I due, che a dicembre saranno al cospetto del gup Marcello Testaquatra, sono legati da un rapporto di affinità, perché Tabbì è fidanzato con la sorella della moglie dell’altro sospetta omicida.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X