MUSSOMELI

Strade in abbandono nel Vallone, l'allarme dei pendolari

di

MUSSOMELI. Incuria, mala gestione, totale abbandono e maltempo. Un mix letale per le strade del Vallone. Vie in ginocchio, paesi isolati, un tormento per gli automobilisti. Arriva l’inverno e le cose peggiorano. Quasi come fosse un’equazione matematica. E la scomparsa della Provincia regionale (o almeno la grande confusione sul suo futuro)non ne migliorano le condizioni.

Fango, buche profonde, restringimenti improvvisi della carreggiata. Regione delle strade malandate le sp 23 e 38, le due arterie che unite servono a collegare Mussomeli, capitale di una delle aree più isolate della Sicilia, il Vallone, ed il suo capoluogo, Caltanissetta. I pendolari costretti a percorrerla sono condannati ad un viaggio tormentato: mezz’ora (fino a Serradifalco) colmo di curve, slalom tra buche enormi, colate di fango, tornanti pericolosi. Ma la lista sembra però lunga. Non se la passano meglio le provinciali che collegano Mussomeli a Sutera e Mussomeli a Villalba.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X